progetto grande antenna Associazione PR.I.S.M.A.
Progetto "La Grande Antenna"

. Chi siamo
. Progetto e Regolamento
. I rappresentanti
. La mappa dei rappresentanti
. Il protocollo d'intervento

. Le attività
. Indagini archiviate

. Segnalaci un'attività

. Proponiti
. Pre-iscrizione

. Social
. Contatti
. Links

. Back to
. Home


Fino a 10-15 anni fa, chi era appassionato delle cosi dette materie di confine accedeva alle notizie tramite pochi predefiniti canali: libri, qualche rivista specializzata, rare trasmissioni televisive. Per chi voleva di più c´era la possibilità di iscriversi ad associazioni e gruppi consolidati, tramite i quali era possibile accedere ad approfondimenti e a informazioni inedite.

Oggi il modo di occuparsi di materie di confine è cambiato drasticamente. Migliaia di siti e blog da tutto il mondo ci offrono informazioni per tutti i gusti direttamente dentro casa. Il digitale ci regala tantissimo materiale a tutte le ore del giorno e della notte. Macchine fotografiche, videocamere, pc portatili e molti altri strumenti tecnologici, utili alla ricerca e un tempo inaccessibili ai più, oggi sono alla portata di chiunque.

Ieri per allargare le proprie conoscenze era necessario aggregarsi e fare gruppo. Oggi è possibile scambiare informazioni e notizie con tutto il mondo anche senza uscire di casa.

Se poi si vuole fare esperienze sul campo basta avere un kit di strumenti facilmente reperibile e in grado di trasformarti in un investigatore del mistero. I pochi ma folti gruppi di un tempo hanno lasciato il campo a una miriade di piccoli gruppi sparsi su tutto il territorio, gruppi che a volte sono costituiti anche da appena due persone.
Ognuno si sente capace di intraprendere un percorso autonomo, potendo contare sulle sue sole forze.

Pertanto oggi non ha senso identificarsi con un nome, una sigla o un acronimo. Quel che realmente conta sono il progetto, il criterio con cui si fa ricerca, gli obiettivi che ci si propone.

Ecco perche la Grande Antenna non è un gruppo, ma piuttosto una confederazione di gruppi che condividono un progetto.

Il progetto "Grande Antenna", costituito da gruppi e studiosi di fenomeni dalla natura apparentemente misteriosa e ignota, vuole essere una rete distribuita su tutto il territorio e nasce con l'intento condiviso di far fronte a tre punti deboli della ricerca di frontiera:

1) Il reperimento di casi validi da indagare (ossia trovare la notizia che potenzialmente potrebbe essere di nostro interesse);

2) Avere la possibilità di verificare la effettiva validità del caso reperito (ossia arrivare direttamente alla fonte della notizia e verificarne la attendibilità oltre alla sua effettiva esistenza);

3) Avere la possibilità di investigare direttamente il caso con un metodo e strumentazione adeguati, raccogliendo dati di prima mano su cui lavorare (ossia avere la certezza di sapere quali metodi sono stati usati durante l'indagine e conoscere realmente tutti i dati raccolti nella stessa).

Per informazioni più dettagliate, consultare la pagina di presentazione del progetto.